Mirare © Anna Dormio
Mirare © Anna Dormio

press to zoom
Mirare © Anna Dormio
Mirare © Anna Dormio

press to zoom
Mirare © Anna Dormio
Mirare © Anna Dormio

press to zoom
Mirare © Anna Dormio
Mirare © Anna Dormio

press to zoom
1/3

Mirare

installazione site specific
pittura su vetro, graffito
232 x 180 cm

"You can't always get what you want" recita l'iscrizione in negativo, incisa con gesto energico sottraendo parte della pittura murale che ricopre la vetrina di un'armeria. 
Per effetto della rimozione pittorica, è possibile scorgere, all'interno del negozio, la presenza di armi da taglio, fucili, pistole e cartucce. La citazione, tratta dall'omonima canzone dei Rolling Stones, ammonisce dall'impiego della prepotenza, della forza, o addirittura delle armi, finalizzato all'appagamento di un desiderio di ricchezza, di potere o di prevaricazione sessuale.
Nell'atto di cancellare la funzione espositiva della vetrina, l'artista agisce con un gesto respingente, apponendo un filtro e un ostacolo rispetto all'ostentazione delle armi, specie in relazione alla crescente militarizzazione della società.
L'azione, intitolata "Mirare" - realizzata in occasione dell'edizione 2022 di Italics a Monopoli dal titolo "Panorama" - è inoltre un ironico riferimento all'avidità del collezionismo e alla speculazione finanziaria, spesso orientati ad acquisire e fagocitare opere e vite degli artisti.

2022